Salani © 2000 - 2017

Perché le mamme che lavorano si sentono colpevoli?

Sylviane Giampino

Condividi
Perché le mamme che lavorano si sentono colpevoli?
Dettagli
Collana
SAGGI E MANUALI
Genere
Psicologia e filosofia
Ean
9788893815239
Pagine
208
Formato
Brossura cucita con alette
10,00 € Acquista

Quando una donna diventa madre capisce fino a che punto possa essere nello stesso tempo felice e angosciata, orgogliosa e depressa. Sul piano psicologico, infatti, la maternità scatena un insieme di emozioni nuove e contrastanti, che spesso si traducono in un frustrante e doloroso senso di colpa. Superarlo, fortunatamente, è possibile, e questo libro mostra come riuscirci fornendo utili consigli pratici e illustrando strategie psicologiche e di comportamento mirate.
Sylviane Giampino mette in luce un nuovo tipo di complesso di colpa, che si aggiunge a quello frequente nelle madri: il senso di colpa ‘nascosto’, quello alimentato dalla società, che compromette il rapporto con i figli, la vita di coppia e professionale.
Ne risulta un modo nuovo di concepire i bisogni del bambino e di soddisfarli, anche in assenza della madre. Un saggio che scardina gli stereotipi pseudo-scientifici secondo i quali il primo sviluppo infantile si ridurrebbe al mero rapporto con la madre, e confuta i preconcetti sulla relazione tra la crescita e la condizione di madre lavoratrice.

Dettagli
Collana
SAGGI E MANUALI
Genere
Psicologia e filosofia
Ean
9788893815239
Pagine
208
Formato
Brossura cucita con alette
10,00 € Acquista
Condividi
Altre edizioni
Le mamme che lavorano sono colpevoli?
Formato
Cartonato con sovraccoperta
Prezzo
10,33 €