Salani © 2000 - 2017

Matilde

Roald Dahl

Condividi
Matilde
Dettagli
Collana
GLI ISTRICI D'ORO
Genere
Saggistica generale, Bambini, Ragazzi
Ean
9788884516794
Formato
Rilegato
12,00 € Acquista

EDIZIONE SPECIALE A 10 € IN LIBRERIA DAL 15 MAGGIO


Matilde ha imparato a leggere a tre anni, e a quattro ha già divorato tutti i libri della biblioteca pubblica. Quando perciò comincia a frequentare la prima elementare si annoia talmente che l'intelligenza deve pur uscirle da qualche parte: così le esce dagli occhi. Gli occhi di Matilde diventano incandescenti e da essi si sprigiona un potere magico che l'avrà vinta sulla perfida direttrice Spezzindue. la quale per punire gli alunni si diverte a rinchiuderli in un armadio pieno di chiodi, lo Strozzatoio, o li usa per allenarsi al lancio del martello olimpionico. L'intelligenza e la cultura sembra dirci l'autore - sono le uniche armi che un debole può usare contro l'ottusità, la prepotenza e la cattiveria.

Dettagli
Collana
GLI ISTRICI D'ORO
Genere
Saggistica generale, Bambini, Ragazzi
Ean
9788884516794
Formato
Rilegato
12,00 € Acquista
Condividi
Altre edizioni
MATILDE
Formato
Cartonato
Prezzo
12,00 €

Dello stesso autore

La fabbrica di cioccolato

La fabbrica di cioccolato

Roald Dahl

Un bel giorno la fabbrica di cioccolato Wonka dirama un avviso: chi troverà i cinque biglietti d'oro nelle tavolette di cioccolato riceverà una provvista di dolciumi bastante per tutto il resto della sua vita e potrà visitare l'interno della fabbrica, mentre un solo fortunato tra ...

Continua a leggere
Sporche bestie

Sporche bestie

Roald Dahl

Se le bestie sono sporche, noi perché le mangiamo? Non è più giusto che esse mangino noi, così belli, puliti e profumati? L'autore, che è già corso spesso in aiuto ai bambini ingiustamente puniti e perseguitati dai grandi, chiede ora vendetta per gli animali indifesi. Età di lettura: da 6 anni.

Continua a leggere
Il vicario, cari voi

Il vicario, cari voi

Roald Dahl

Il vicario Robert Ettes ha una strana peculiarità : senza accorgersene gli capita di pronunciare le frasi al contrario oppure di mescolare le lettere delle parole formandone di nuove con un significato tutto diverso, con grande stupore (e a volte indignazione) dei suoi parrocchiani. Come ...

Continua a leggere