Salani © 2000 - 2017

La signorina Tecla Manzi

Andrea Vitali

Condividi
La signorina Tecla Manzi
Dettagli
Collana
AUDIOLIBRI
Genere
Gialli e mystery
Ean
9788862563024
19,80 €

Siamo negli anni Trenta, all'epoca del fascismo più placido e trionfante. Nella stazione dei Carabinieri di Bellano, sotto gli occhi del carabiniere Locatelli (bergamasco), rivaleggiano il brigadiere Mannu (sardo) e l'appuntato Misfatti (siciliano). Un'anziana signora vuole a tutti i costi parlare con il maresciallo Maccadò. La donna - anzi, la signorina Tecla Manzi - è venuta a denunciare un furto improbabile: il quadretto con il Sacro Cuore di Gesù che teneva appeso sopra la testata del letto. Inizia così una strana indagine alla ricerca di un oggetto senza valore, che porta alla luce una trama di fratelli scomparsi e ricomparsi, bancari e usurai, gerarchi fascisti e belle donne, preti e contrabbandieri. Un audiolibro letto dall'autore.

Dettagli
Collana
AUDIOLIBRI
Genere
Gialli e mystery
Ean
9788862563024
19,80 €
Condividi

Dello stesso autore

Pianoforte vendesi

Pianoforte vendesi

Andrea Vitali

la notte dell'Epifania, sera di festa a Bellano. Dal treno scende 'il Pianista' ladro di professione. Piove, fa freddo. Perlustrando le contrade nell'attesa della folla che assisterà alla processione dei Re Magi, il Pianista incappa in un cartello affisso su un vecchio portone: 'Pianoforte Vendesi'. ...

Continua a leggere
Di impossibile non c'è niente

Di impossibile non c'è niente

Andrea Vitali

Proprio davanti alla casa del bambino Gelso c’è un bosco meraviglioso, dove i pupazzi di neve resistono per giorni, nascono certe fragoline insapori ma bellissime e gli alberi vegliano sui cespugli. Ma adesso il bosco è in pericolo: vogliono abbatterlo per costruirci case, altre case ...

Continua a leggere
Nel mio paese è successo un fatto strano

Nel mio paese è successo un fatto strano

Andrea Vitali

Le cose normali sono belle: è bello sapere che dopo l’estate viene l’autunno, dopo la domenica viene il lunedì, che si nasce, si cresce e si va a scuola. Ma la troppa normalità e l’abitudine rischiano di avvolgere il mondo nell’indifferenza – una nebbia dove ...

Continua a leggere