Salani © 2000 - 2017

Il bambino sottovuoto

Christine Nöstlinger

Condividi
Il bambino sottovuoto
Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Bambini, Ragazzi
Ean
9788893812580
Pagine
160
Formato
Brossura
9,00 € Acquista

Uno dei primi prodotti di una fabbrica sperimentale viene recapitato alla signora Bartolotti, donna nel fiore degli anni, non eccessivamente amante dell'ordine, con le unghie delle mani laccate di azzurro e quelle dei piedi verde pisello. Basta versare nel barattolo una soluzione nutritiva e il nanetto grinzoso rannicchiato là dentro diventa un bel bambino di sette anni, affettuoso, gentile e beneducato. Ma la fabbrica ha inviato il pacco al destinatario sbagliato e vuole indietro il suo prezioso prodotto. Come fare a rendere Marius irriconoscibile? Divertentissimo e scanzonato, questo è un libro che fa anche riflettere: siamo proprio sicuri che essere assolutamente perfetti sia sempre la soluzione migliore?

Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Bambini, Ragazzi
Ean
9788893812580
Pagine
160
Formato
Brossura
9,00 € Acquista
Condividi
Altre edizioni
Il bambino sottovuoto
Formato
Brossura fresata con alette
Prezzo
10,00 €
Il bambino sottovuoto
Formato
Brossura
Prezzo
8,50 €
Il bambino sottovuoto
Formato
Rilegato
Prezzo
12,00 €

Dello stesso autore

Ma che nano ti salta in testa?

Ma che nano ti salta in testa?

Christine Nöstlinger

Farebbe comodo a tutti avere un nano in testa che ci suggerisce quello che dobbiamo fare, non solo cosa mettere nella cartella o quali sono i compiti per domani, ma anche come comportarsi con i genitori che non vanno d'accordo, con chi ci ama e ...

Continua a leggere
Che stress!

Che stress!

Christine Nöstlinger

Che stress la scuola e i voti, che stress i genitori con le loro ssazioni, che stress gli spasimanti grassi ma soprattutto l’amore, che megastress! Avere quattordici anni sembra un’impresa impossibile, ma Julia ha ironia, ottimismo, buonsenso. Racconta la sua vita ...

Continua a leggere
Bonsai

Bonsai

Christine Nöstlinger

Sebastian è un quindicenne intelligente, acuto, complesso ed egocentrico: somiglia davvero a tanti nostri ragazzi. I compagni l'hanno soprannominato "Bonsai" per la sua piccola statura. Individualista e legato alla madre divorziata da un rapporto conflittuale ma tutto sommato complice, vive i dubbi della sua condizione ...

Continua a leggere