Salani © 2000 - 2017

Gli atroci aztechi

Terry Deary

Condividi
Gli atroci aztechi
Dettagli
Collana
BRUTTE STORIE
Genere
Ragazzi
Ean
9788877826916
Formato
Brossura
7,50 € Acquista

Questo libro non trascura nessun atroce fatto a proposito di Montezuma, Cuauhtemoc e altra gente con nomi impronunciabili, gente per cui il massimo del divertimento era tenere in mano un cuore umano ancora caldo e palpitante. Vi piacerebbe sapere perché gli aztechi mangiavano rospi, cactus, lucertole, formiche, cani e schiuma di lago? Quando verrà la fine del mondo? Come si fa a giocare a palla in un modo veramente violento? Leggerete di sacrifici umani, di anestesie a base di cenere di iguana e di come sposarvi con una originale cerimonia azteca. Scoprirete tutto quello che c'è da sapere su potenti sacerdoti, bizzarri guerrieri e astuti conquistadores, che si comportano in modo ancora più atroce degli aztechi. Età di lettura: da 10 anni.

Dettagli
Collana
BRUTTE STORIE
Genere
Ragazzi
Ean
9788877826916
Formato
Brossura
7,50 € Acquista
Condividi

Dello stesso autore

Incavolati Incas

Incavolati Incas

Terry Deary

Volete sapere: perché i lama portavano gli orecchini e bevevano birra? Come mai una secchiata di pipì bollita può farvi belli? Perché i servi mangiavano i capelli dell'imperatore? Leggendo questo libro scoprirete le verità sui terrificanti templi sfolgoranti e i sanguinosi sacrifici di bambini. Vedrete ...

Continua a leggere
I ganzi greci

I ganzi greci

Terry Deary

In questo libro troverete un mucchio di episodi fantastico-mirabolanti sulla storia di quei "ganzi dei greci" che bazzicavano per il Mediterraneo più di 2000 anni fa! Ecco a voi eroi orribili, soldati spartani trogloditi, filosofi fuori di testa e schiavi mica tanto contenti! Volete sapere: ...

Continua a leggere
Hit parade di Shakespeare

Hit parade di Shakespeare

Terry Deary

Volete sapere quali storie di Shakespeare sono state in cima alle classifiche fin dal Sedicesimo secolo? Eccone alcune: Amleto - dieci cadaveri sono sparpagliati sul palcoscenico, Orazio è l'indiziato numero uno, anche perché gli altri sono tutti morti... Sogno di una notte di mezza estate ...

Continua a leggere