Salani © 2000 - 2017

FANTASMI SOTTO SFRATTO

Eva Ibbotson

Condividi
FANTASMI SOTTO SFRATTO
Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788869185656
Formato
Brossura
9,50 € Acquista

Grottesca, crudele, imprevedibile e poetica: intramontabile creatrice di mondi fiabeschi e fantasmi urbani. Come potranno sopravvivere i fantasmi del Castello di Carra quando un magnate texano l’acquista, ma a patto che il castello non sia infestato? Alex è l’ultimo erede della dinastia, li adora, ma la rovina è ormai alle porte e il castello va venduto. Eppure, anche se cacciati, i fantasmi continueranno a proteggere Alex nelle terribili vicende americane, quando il castello, smontato pezzo a pezzo, verrà ricostruito nel Texas. Un assassino vestito da donna soprano, una criminale infatuata di Hitler che ha mutato il suo nome in Adolfa,e Topastro Banks stanno addirittura per ucciderlo...

Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788869185656
Formato
Brossura
9,50 € Acquista
Condividi
Altre edizioni
Fantasmi sotto sfratto
Formato
Brossura
Prezzo
9,00 €

Dello stesso autore

Passaggio segreto al binario 13

Passaggio segreto al binario 13

Eva Ibbotson

In ogni città c'è chi non dimentica i vecchi tempi o le vecchie storie. I fantasmi, per esempio... quello di Ernie Hobbs, il facchino che aveva passato tutta la vita alla stazione di King's Cross e amava ancora aggirarsi tra i treni, sapeva che... E ...

Continua a leggere
Fantasmi in riserva

Fantasmi in riserva

Eva Ibbotson

Il piccolo Humphrey, ultimogenito di una famiglia di spettri, non cresce feroce come dovrebbe: il suo ectoplasma è roseo e tenero, il suo sguardo non mette paure e le sue falangi producono, scuotendosi, un dolce tintinnio di campanellini. La sua famiglia se ne vergogna un ...

Continua a leggere
Fantasmi da asporto

Fantasmi da asporto

Eva Ibbotson

Le bombe che caddero su Londra crearono molti fantasmi. Fantasmi senza casa: "Fantasmi che si rodevano il fegato nei cinematografi o nelle fabbriche di bottiglie; guerrieri decollati sperduti nei garage aperti 24 ore su 24 e spose insanguinate che viaggiavano notte e giorno sulla metropolitana". ...

Continua a leggere